News

Comunicato Stampa n. 13/2009

 

Weltin Cabrera, ha battuto due fuoricampo, da 1 punto in gara 1 e da 2 punti in gara 2 - cliccare per aprire foto

Weltin Cabrera

autore di 2 fuoricampo

 

 

BOX SCORE GARA 1

 

BOX SCORE GARA 2


 

Le gare del week-end:

Bollate-Piacenza 16-3 / 2-0

Sala Baganza-Warriors 3-4 / 1-3

Collecchio - Novara 1-12 / 5-4

Verona - Codogno 13-8 / 10-5

Redipuglia - Senago 7-18 / 12-2

 

La classifica al 19.04.09:

squadra

PG PV PP PCT
WARRIORS       ** 4 3 1 750
VERONA            ** 4 3 1 750
COLLECCHIO 6 4 2 666
SENAGO MILANO* 5 3 2 600
SALA BAGANZA 6 3 3 500
PIACENZA 6 3 3 500
REDIPUGLIA     ** 4 2 2 500
NOVARA            ** 4 2 2 500
BOLLATE 6 2 4 333
CODOGNO           * 5 0 5 0

* una partita in meno

** due partite in meno

 

   FOTO INEDITE   

 MERCHANDISING

 

19.04.2009: Il Catania Warriors Paternò pareggia in trasferta contro il Sala Baganza

di Antonietta Licciardello

Non riesce al Catania Warriors Paternò l’impresa di ripetere i successi ottenuti nelle prime due trasferte contro Bollate. In casa del Sala Baganza gli uomini di Falcone, devono accontentarsi di un pareggio caratterizzato ancora una volta in questo inizio di stagione da vento e pioggia. Grande protagonista in entrambi gli incontri Weltin Cabrera, autore di due fuoricampo, uno per match. La prima delle due gare giocata nel pomeriggio di sabato se la aggiudica il Sala Baganza con il risultato risicato di 4 – 3, mentre giunge il pronto riscatto nella seconda gara giocata nella mattinata di domenica dove Sforza e compagni si impongono con il risultato di 3 – 1. Arriva così la prima sconfitta in campionato per i nero arancio che hanno però molto da recriminare. In gara-1 infatti gli etnei riescono a mantenere, i padroni di casa sullo 0 alla casella punti fatti fino al settimo inning.  Le due squadre hanno forze molto bilanciate in campo e da subito si capisce che sarà una partita equilibrata. Al primo inning il Catania Warriors Paternò conquista un primo punto del momentaneo vantaggio. Nel secondo e terzo inning, le due squadre non concedono nulla e il risultato resta quindi inalterato sull’ 1 – 0 per i Warriors che allungano poi nei due innings successivi conquistando un punto per tempo. Ancora equilibrati il sesto e il settimo inning con parziali di 0 – 0. Recriminano gli uomini di Falcone per l’ottavo e il nono inning dove non riescono a mantenere alta la concentrazione e il Sala Baganza riesce anche grazie al maggior numero finale di valide (sarà 9 – 2 per i padroni di casa, alla fine del 9 inning) a realizzare 2 punti per inning che significano vittoria, con Franklyn Torres costretto ad abbandonare il monte di lancio, sostituito da Giuseppe D’Ignoti, per un risentimento al fianco sinistro. Gara-2, quella dedicata al lanciatore straniero, vede un Cabrera strepitoso in battuta con un nuovo fuoricampo al sesto inning che porta ai suoi 2 punti che si riveleranno decisivi per il risultato finale e un Quintero infallibile sul monte di lancio che concede pochissimo alle mazze avversarie. Un altro punto il Catania lo aveva conquistato nel quinto inning. Sul parziale che vedeva momentaneamente in vantaggio il Catania Warriors Paternò per 3 – 0, il Sala Baganza tenta di farsi sotto e al sesto inning conquista un punto, che resterà l’unico della gara, nessun altro infatti tornerà a casa base nei tre innings successi con il risultato che si fissa così sul 3 –1.  

“Avevamo di fronte un buon avversario, che ci ha messo in difficoltà.  – ha dichiarato il Presidente del Catania Warriors Antonio Consiglio – Siamo sicuramente rammaricati per aver perso gara-1 che ci ha visti in vantaggio fino all’inizio dell’ottavo inning. I ragazzi in gara-2 però hanno dimostrato subito di che pasta sono fatti. Questa vittoria ci permette di mantenere la vetta della classifica, avendo ancora due partite da recuperare. Siamo ancora un po’ indietro con la condizione, perché abbiamo fatto un precampionato giocando con squadre di categorie inferiori non riuscendo a rodare bene i nostri battitori. Questo però ci lascia ben sperare sui margini di miglioramento che abbiamo. Continua il nostro cammino verso i play off, ma la strada è ancora molto lunga e dobbiamo mantenere sempre alta la concentrazione”. 

“Posso ritenermi comunque soddisfatto - ha detto il Manager Benny Falcone al rientro dalla trasferta –In gara uno loro hanno battuto molto più di noi,  recriminiamo ancora per qualche decisione arbitrale. Abbiamo avuto un finale di partita molto rocambolesco e loro hanno agguantato prima il pareggio e poi la vittoria all’ultimo out dell’ultimo inning. Di gara due mi è piaciuta moltissimo la reazione dei ragazzi che hanno subito riscattato la sconfitta del giorno precedente. Nonostante la pioggia battente siamo riusciti a chiudere la gara a nostro favore anche grazie ad uno strepitoso Cabrera. Abbiamo incontrato 4 buoni lanciatori che ci hanno messo in difficoltà nei due match”. 

Le partite che sono state arbitrate da Simone Segatori e da Debora Giacomazzi, primo classificatore Carlo Loschi.

 

Campionato serie A2 2009 - Gara 5

1

2

3

4

5

6

7

8

9

R

H

E

Catania Warriors Paternò

1

0

0

1

1

0

0

0

0

3

2

0

Sala Baganza

0

0

0

0

0

0

0

2

2

4

9

2

 

Campionato serie A2 2009 - Gara 6

1

2

3

4

5

6

7

8

9

R

H

E

Catania Warriors Paternò

0

0

0

0

1

2

0

0

0

3

5

2

Sala Baganza

0

0

0

0

0

1

0

0

0

1

8

1

 

La squadra di C1 del Catania Warriors Paternò, il Catania Red Sox Paternò, impegnata invece nella prima giornata di campionato sul diamante amico del Warriors Field, è stata sconfitta con il risultato di 11 –2 dai Normanni Paternò. “L’invito che faccio ai ragazzi è quello di crederci di più. - ha dichiarato il Presidente Consiglio - Giocavamo contro una squadra candidata a vincere il campionato, ci rifaremo. Noi crediamo molto nei giovani che si esprimono in campo con la nostra compagine di C1, perché su di loro vogliamo costruire i prossimi successi della prima squadra”.  

 

Paternò  19 Aprile 2009

Ufficio Stampa CWP

Antonietta Licciardello